Lunedì, 15 Dicembre 2014 - 10:30am

Interventi conseguenti agli eventi alluvionali che hanno colpito la Regione Toscana, nelle province di Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia e Prato.

Lunedì 15 Dicembre 2014

A seguito dei danni provocati dall'ondata di maltempo che ha colpito il territorio nelle province di Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia e Prato nei giorni 19 e 20 settembre 2014, il Gruppo Banco Desio ha avviato una serie di iniziative volte a sostenere la propria clientela residente nelle zone interessate dall'evento.

In questo contesto, si inseriscono nuove disposizioni normative (Ordinanza n° 201 della Capo Dipartimento della Protezione Civile, pubblicata nella G.U. n° 267 del 17.11.2014) rivolte "ai soggetti titolari di mutui relativi agli edifici distrutti o inagibili anche parzialmente ovvero alla gestione di attività di natura commerciale ed economica svolta nei medesimi edifici".

La recente normativa attribuisce la possibilità, fino alla ricostruzione, all'agibilità o all'abitabilità dell'immobile e comunque non oltre la data di cessazione dell'emergenza, di richiedere la sospensione sino al 30 Giugno 2015 del pagamento alternativamente della:

Quota capitale: nel periodo di sospensione della quota capitale verranno addebitate rate costituite dalla sola quota interessi. La restituzione della quota capitale riprenderà al termine del periodo di sospensione pattuito ed il piano di rimborso originario si allungherà di un periodo pari alla durata dell'agevolazione concessa.

Intera rata (capitale + interessi): nulla verrà corrisposto nel corso del periodo di sospensione concesso; il rimborso delle rate riprenderà al termine di tale periodo ed il piano di ammortamento originario si allungherà di pari durata. Gli interessi maturati nel pattuito periodo di sospensione verranno rimborsati, nel rispetto della normativa sull'anatocismo, con pagamenti periodici (aggiuntivi rispetto alle rate in scadenza e con pari periodicità), frazionati sull'intero piano di ammortamento residuo.

La richiesta di sospensione dovrà essere corredata da autocertificazione del danno subito resa ai sensi del DPR 28/12/2000 n. 445 e successive modificazioni ed integrazioni.

*******

Si invitano pertanto tutti i clienti interessati dal provvedimento a prendere contatto entro il prossimo 30/01/2015 con la propria filiale per verificare la situazione e procedere all'inoltro dell'eventuale richiesta fermo restando che Banco Desio non applicherà costi o commissioni.

Downloads: 
Ultima modifica 12/01/2015